Gestire i Big Data si può, se hai lo storage giusto

Secondo uno studio recente di Persistence Market Research il mercato dello storage per i Big Data passerebbe in dieci anni dai circa 10 milioni di dollari del 2016 all’incredibile valore di 60 miliardi di dollari nel 2026. Un incremento anno su anno del 20,4% che neanche negli anni ’90, ai tempi d’oro dell’Informatica. Ciò significa una cosa sola, in qualsiasi regione geografica e per qualsiasi tipo di azienda in qualsiasi settore, il focus sulla gestione dei dati, componente fondamentale della Digital Transformation, richiede una revisione degli apparati in cui questi dati sono raccolti e archiviati. Sempre secondo la ricerca, infatti, la componente hardware pesa per quasi la metà (49,1%) del totale del valore del mercato dello storage per i Big Data. La necessità della revisione dell’infrastruttura di storage per le aziende deriva anche dalle richieste della cosiddetta compliance, ovvero le regolamentazioni che nel corso degli ultimi anni hanno posto come obiettivo la tutela della privacy e del dato in generale. Il GDPR europeo ne è il classico esempio. Rivedere lo storage che si ha in casa è fondamentale per tutelarsi dalle richieste delle normative di trattamento dei dati come il GDPR. Un’azienda oggi non può permettersi di pagare per l’incuria con cui gestisce i propri dati e quelli dei loro clienti: deve garantirne la tutela e la sicurezza, anche e soprattutto quando questi dati sono frutto di interscambi digitali tra fornitori, intermediari e clienti nella catena del valore. I dati utili a un’azienda crescono esponenzialmente In questo contesto è ormai ben evidente che non si può prescindere da tecnologie affidabili, sicure e ad accesso veloce come le tecnologie Flash. In quest’ambito è ben nota la leadership di IBM nel settore, ma lo stesso produttore non si culla negli allori e prosegue nello sviluppo della sua roadmap tecnologica, per esempio con i recenti FlashSystem 9100. Parlando di Big Data, inoltre, è fondamentale concentrarsi sull’elaborazione dei dati raccolti. L’archiviazione dai software legacy e la raccolta dei cosiddetti Alternative Data, ormai ritenuti fondamentali tanto quanto gli “ordinari”, richiede, come detto, un certo tipo di hardware. Ma, allo stesso modo, certe tecnologie come quelle dei sistemi Flash, diventano rilevanti anche nella elaborazione dei dati. Quindi, raccolta ed elaborazione. Ma, quando si parla di elaborazione, si tende a pensare alle capacità di calcolo dei sistemi hardware ma non abbastanza alle prestazioni dello storage. In un contesto più ampio, parlando di Intelligenza Artificiale, negli ultimi anni ci sono state delle evidenze che devono far riflettere. L’incremento delle prestazioni in ambito Deep Learning e processori grafici è stato eccezionale. Nello storage non tutti i vendor si sono adeguati alle nuove esigenze. Un sistema di Intelligenza Artificiale ha bisogno di tre asset fondamentali: il deep learning, le GPU (Graphic Processing Unit) e i Big Data. Ebbene, si pensi che in appena due anni gli algoritmi di deep learning hanno migliorato la loro efficacia di un fattore 15. Mentre, le GPU sono cresciute di 10 volte in termini di capacità di elaborazione. Big Data: anche lo storage deve [...]

IBM FlashSystem e soluzioni SSD: fondamentale comprendere le differenze

In un mercato fortemente competitivo e in cui la domanda è costantemente in aumento, è estremamente complicato dimostrare a clienti e prospect i vantaggi di una certa soluzione. Con il rilascio della nuova offerta IBM FlashSystem, l’azienda americana ha sicuramente dato uno scossone al comparto dello storage e una spallata ai diretti concorrenti. Le peculiarità dei nuovi IBM FlashSystem sono state ampiamente illustrate a clienti e partner in diverse occasioni. In particolare, si è evidenziata la maggiore densità dei sistemi che permette di memorizzare più dati con lo stesso ingombro, la capacità di migrare più semplicemente i dati in caso di disaster recovery ma, soprattutto, le prestazioni decisamente migliorate. La tecnologia IBM FlashCore, inoltre, secondo i benchmark IBM garantisce prestazioni fino a 30 volte superiori rispetto alle soluzioni equivalenti della generazione precedente, a un prezzo più conveniente. Inoltre, è in grado di elaborare i dati aziendali in tempo reale senza impattare sull’infrastruttura e garantendo una velocità di elaborazione fino a 10 volte superiore rispetto a soluzioni equivalenti. Lo storage IBM fa sistema Ma, anche senza andare a sviscerare le caratteristiche del cuore delle soluzioni IBM FlashSystem, è facile individuare un primo elemento di distinzione che dovrebbe far preferire IBM alla concorrenza. Per questo basta porsi una domanda: siamo sicuri che la tecnologia IBM FlashSystem e le tecnologie All Flash basate su SSD – memorie a stato solido - degli altri produttori siano paragonabili ed efficienti allo stesso modo? IBM FlashSystem è pronto per le esigenze odierne Effettivamente no, come spiega un white paper dall’eloquente titolo “Flash or SSD: Why and When to Use IBM FlashSystem”. Riassumendo le conclusioni del paper si può affermare che IBM FlashSystem si dimostra più efficiente per le nuove necessità aziendali: le transazioni online, la Business Intelligence, i processi analitici, il disaster recovery dinamico. Sintetizzando ulteriormente, è proprio il termine System, sistema, che fa la differenza. La piattaforma hardware degli IBM FlashSystem risulta più omogenea rispetto alle altre, garantendo al dato una strada sicura e senza soluzione di continuità all’interno dell’hardware, mentre le soluzioni concorrenti non garantiscono la stessa “serenità”. In definitiva, attenzione! Per le esigenze di un’azienda moderna non è sufficiente scegliere un fornitore che dichiari che una soluzione storage enterprise è basata su tecnologie flash. È fondamentale essere consapevoli che tra una soluzione IBM FlashSystem e un’altra qualsiasi basata su SSD c’è una differenza abissale, che si manifesta nelle prestazioni e nella capacità delle soluzioni IBM di “fare sistema” tra le diverse componenti hardware impiegate in una soluzione di storage. Scarica il white paper CONTATTACI PER UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA

I nuovi IBM FlashSystem liberano investimenti per le personalizzazioni dei partner

Le nuove soluzioni FlashSystem presentate recentemente da IBM sono state realizzate per ridurre significativamente i costi della gestione dei dati. Gli stessi dati che, oggi come non mai, contribuiscono decisamente alla generazione del valore per le aziende. Dati relativi ai comportamenti della clientela, per esempio, ma ancora di più i dati fondamentali per la gestione della fatturazione. Nel settore dell'Energia, per esempio, la generazione precedente delle soluzioni IBM storage hanno già permesso a Cpfl Energia - la terza utility brasiliana - la riduzione del 37% dei tempi di fatturazione ai clienti. Di fronte alla gestione della fatturazione di un numero crescente di contratti, infatti, non è sufficiente dotarsi di una architettura storage capiente ma è fondamentale che la stessa garantisca una maggiore velocità di elaborazione. Nel caso particolare di Cpfl ci si è trovati di fronte a un incremento del 25% dei contratti di fornitura. E, se i metodi e i sistemi utilizzati in precedenza richiedevano fino a otto ore di elaborazione continua da parte dell'infrastruttura storage, grazie all'introduzione delle soluzioni IBM FlashSystem è stato possibile ridurre il carico temporale a 5 ore pari, appunto, a una riduzione dei tempi del 37%. I nuovi IBM FlashSystem, oltre a una riduzione dei costi di memorizzazione dei dati di circa il 60%, anche una maggiore efficienza dell'architettura permettendo al cliente di non sacrificare nessuno dei tre parametri fondamentali: riduzione dello spazio riservato ai dati, latenza e prezzo. Grazie al nuovo paradigma 3D TLC NAND, le soluzioni IBM FlashSystem permettono un approccio più rilassato alla gestione dei dati e forniscono un’ulteriore opportunità di generare valore da parte dei sui Business Partner, come Uno Informatica. L'ottimizzazione del costo dello storage, infatti, libera risorse economiche per lo sviluppo di soluzioni specifiche di progettazione, integrazione e personalizzazione per il settore in cui l'azienda opera, garantendo un livello di servizio superiore nei confronti della propria clientela e un valore distintivo nei confronti della concorrenza. Scopri nell’infografica i vantaggi delle nuove soluzioni IBM FlashSystem e contatta un esperto delle soluzioni IBM storage di Uno Informatica. Scarica l'infografica CONTATTACI PER UNA CONSULENZA PERSONALIZZATA

Torna in cima